View Single Post
Old 03-29-2019, 11:52 AM   #2
metal_priest
Human being with feelings
 
metal_priest's Avatar
 
Join Date: May 2011
Location: Padova
Posts: 1,435
Default

ciao..hai chiesto di spiegarti praticamente metà manuale

Allora, intanto se hai una traccia sola da mandare in parallelo reaper con i suoi plugin nativi ti consente di farlo direttamente all'interno della traccia stessa.
Per esempio se tu vuoi mandare in parallelo una cassa a un compressore tirato a palla (il classico parallel compression amerrrigano), e la traccia "ipercompressa"non ha altre elaborazioni differenti dalla traccia pulita, basta che inserisci il compressore e poi all'interno dell'effetto c'è la rotellina "wet-dry" che bilancia i due segnali.

Nel caso invece di un riverbero per esempio, che è comune a più tracce (ma il concetto è lo stesso anche se fosse una traccia sola), allora devi creare una nuova traccia "riverbero" con l'effetto e fare le mandate (send) a questa traccia da tutte le tracce che vuoi siano effettate.
In questo modo avrai in parallelo il suono delle singole tracce e il suono effettato complessivo, da poter gestire come vuoi.
Il MASTER SEND deve essere sempre abilitato, perchè altro non è che la mandata alla tua master track, ovvero il tuo mix complessivo.
Lo togli solo nel caso in cui tu voglia fare una mandata a un'altra traccia e non voglia avere la traccia "originale" nel tuo mix. Quando succede questo? Quando vuoi fare un submix per esempio..ovvero una cosa come "BUS DRUM", quindi mandi tutte le tracce della batteria alla traccia bus drum, disabiliti il master a queste tracce e lo lasci solo al bus. In questo modo tu comanderai il volume complessivo di tutte le tracce della batteria dal bus drum, e le singole tracce varieranno il suono all'interno del bus.
Questa cosa la puoi ottenere anche con una folder track, ma ci sono delle differenze più o meno importanti...ma troppo lunghe da scrivere
__________________
Il mio sito
add me on Linkedin!
metal_priest is offline   Reply With Quote