Old 02-17-2012, 01:38 AM   #1
nicogramma
Human being with feelings
 
Join Date: Feb 2010
Posts: 61
Default akg d112 contro shure beta 52

Salve a tutti ragazzi devo comprare un microfono per registrare la cassa della batteria e l'ampli del basso, sono indeciso tra l'akg d 112 e lo shure beta 52 dato che li ho trovati entrambi usati con una differenza di prezzo di circa 20€ non so quale scegliere, potreste aiutarmi..
nicogramma is offline   Reply With Quote
Old 02-17-2012, 03:17 AM   #2
phonofranz
Human being with feelings
 
phonofranz's Avatar
 
Join Date: Jan 2008
Location: Padova, Italy
Posts: 461
Default

Se sono a prezzi simili, io prenderei il beta52. Li ho usati entrambi innumerevoli volte, e il d112 ha sempre un che di "artificiale" che non mi ha mai convinto, men che meno su un ampli da basso. In più la risposta in gamma medio-alta (la "punta" della cassa per intenderci) è estremamente dipendente dalla pressione a cui è sottoposto. Ergo: se hai un batterista con un piede un po' incerto, ti troverai con delle differenze enormi di timbro da un colpo all'altro....
__________________
Franz[.]Suono - Studio di Registrazione
http://www.franzsuono.com https://www.facebook.com/franzpuntosuono
phonofranz is offline   Reply With Quote
Old 02-17-2012, 06:30 AM   #3
nicogramma
Human being with feelings
 
Join Date: Feb 2010
Posts: 61
Default

ok grazie per la dritta su ampli da basso il beta 52 invece come lo vedi? pensavo di usarlo insieme ad un sm 57 e aggiungere la diretta può essere una buona idea?
nicogramma is offline   Reply With Quote
Old 02-17-2012, 08:52 AM   #4
phonofranz
Human being with feelings
 
phonofranz's Avatar
 
Join Date: Jan 2008
Location: Padova, Italy
Posts: 461
Default

In linea generale non sono un grande fan dei microfoni da cassa usati per gli amplificatori da basso... linea + sm57 può essere un idea (a patto di gestire le fasi come si deve), ma ci sono microfoni dinamici più adatti. Un vecchio Sennheiser md421 per esempio, o anche un Audix i5 per esempio... ma è una questione soggettiva di gusti, di genere musicale, di scopi. Le opzioni sono infinite.
Potresti noleggiare qualche microfono da un service per un giorno e provare diverse configurazioni, prima di un acquisto.
__________________
Franz[.]Suono - Studio di Registrazione
http://www.franzsuono.com https://www.facebook.com/franzpuntosuono
phonofranz is offline   Reply With Quote
Old 02-17-2012, 04:13 PM   #5
afantozzi
Human being with feelings
 
Join Date: Nov 2009
Posts: 309
Default

Io ho un Beta 52A (credo che il Beta 52 non esista più, appunto soppiantato dal 52A ma non penso vi siano differenze rilevanti).
Il Beta 52A lo uso sia per la cassa della batteria che per il basso. Come microfono è indicato per entrambe le applicazioni, ma vado con ordine.
Per la cassa della batteria funziona bene, ovviamente posizionato correttamente e in funzione del suono che si desidera ottenere. Resiste ad un'elevata pressione sonora ed il suono è fedele. La risposta in frequenza è decisamente non lineare. Molto sensibile alle basse (in funzione della distanza) e con incremento non indifferente poi intorno ai 5000 Hz.. guarda caso proprio intorno alla frequanza in cui si ha più "attacco". Quindi, relativamente alla cassa, sembrerebbe pensato per ottenere un suono profondo ma con attacco. Quindi, se si cerca un microfono "flat" il Beta 52A decisamente non lo è ma è piuttosto pensato per un certo tipo di coloratura.
Relativamente ad altre applicazioni, Shure lo indica come microfono non solo per cassa ma anche per basso e contrabbasso.
Nel caso del basso io lo uso sistematicamente. Generalmente accoppiato ad un SM57 e/o anche ad una presa da DI del basso (giusto recentemente ho registrato un gruppo riprendendo il basso con questo triplo sistema: Beta 52A + SM57 + DI). Secondo me il solo Beta 52A sul basso non è sufficiente, perfetto invece accoppiato ad un SM57. O meglio, sul basso tende a riprendere un suono soffice che non è male in assoluto... dipende dal genere e/o dal contesto. In ogni caso, avendo una risposta in frequenza così marcata sui bassi (oltre +5 Db sotto i 50Hz quando posizionato a circa due centimetri e mezzo dalla sorgente sonora) è un'ottima soluzione per suoni pieni. Invece, il solo SM57 per il basso è secondo me insufficiente. Sebbene la risposta in frequenza sia migliore (più lineare) si ha un calo sotto i 200 Hz (progressivamente calante fino ad arrivare a -10 Db sui 50 Hz), proprio dove abbiamo le note più profonde del basso (e non è inusuale trovare bassisti che suonano in drop D, cioè con la quarta corda in RE anziché in MI). Ma è abbastanza necessario accoppiato al Beta 52A per non perdere definizione (oppure, se non si dispone di un SM57, si può utilizzare una DI e prendere il segnale "diretto").
Quindi... complessivamente mi sentirei di consigliarlo per entrambre le applicazioni (cioè cassa della batteria e basso).
L'ho usato addirittura una volta per riprendere una voce di basso con note particolarmente profonde e il risultato è stato entusiasmante... ma questo non è certo il suo utilizzo naturale!
Comunque consiglio una visita su http://www.shure.co.uk/products/microphones/beta_52a
per tutti i dettagli tecnici e di utilizzo.
Ah, non ultimo... è un microfono bello solido il che non guasta!
afantozzi is offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT -7. The time now is 01:29 PM.


Powered by vBulletin® Version 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, vBulletin Solutions Inc.